Gengivite, piorrea, polmonite

Posted on : 01-01-2012 | By : Daniele | In : area medica, news dalla scienza

Tag:, , , , , , , , , , ,

Bookmark and Share

Nel 1986 un gruppo di francesi http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/3460159  studiò le gengive di un gruppo di 38 pazienti con polmonite. I risultati suggerivano la correlazione. Veterinari della Kansas State University http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed correlarono/9779540 studiarono gli effetti delle malattie parodontali (gengiviti e piorrea) sulle malattie generali.  Trovarono compromissioni sul  sistema cardiovascolare e i tessuti placentari. Conclusero che la cavità orale può essere un serbatoio per lo sviluppo di polmonite batterica. Da allora diversi studi hanno riconosciuto che l’infezione da parodontite può influenzare il decorso di una serie di malattie sistemiche, quali:

  • malattie cardiovascolari, http://www.danieletonlorenzi.it/?p=705;
  • cerebrovascolari;
  • vasculopatia ateromatosa,
  • polmonite batterica;
  • il diabete mellito;
  • osteoporosi;
  • addirittura studi statistici hanno dimostrato che donne con piorrea possono non rimanere incinta http://www.danieletonlorenzi.it/?p=734

Alcune correlazioni sono chiare, altre necessitano studi di approfondimento. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/14646984 http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/11908364 Alla presentazione dello studio di Samit, presentato a Boston al meeting annuale dell’Infectious Diseases Society of America,il direttore generale della fondazione britannica per la salute dentale, Nigel Carter ha presentato uno studio su 37 soggetti partendo da un dato di fatto. Durante i mesi invernali siamo tutti soggetti a raffreddori, tosse e virus a causa del calo della temperatura. In questo periodo dell’anno mantenere una buona salute del cavo orale aiuta ad evitare malattie. Lavarsi i denti, per due minuti almeno due volte al giorno, passare regolarmente il filo interdentale, far controllare la salute delle gengive dal dentista, assume d’inverno un’importanza particolare.

Sono sterile, sarà mica la piorrea?

Posted on : 08-12-2011 | By : Daniele | In : news dalla scienza

Tag:, , , , , , , , , , , ,

Bookmark and Share

Uno studio recente evidenzia che la piorrea (parodontite, gengive infiammate) può causare sterilità nelle donne in età fertile.

Una nuova causa di ostacolo alla maternità è la malattia parodontale (piorrea), forse una tra quelle meno conosciute. Confrontando una popolazione di donne con le gengive sane, con un’altra con le gengive infiammate (piorrea o parodontite), si è visto che queste ultime hanno una riduzione della vitamina D e una ridotta probabilità di rimanere incinta.

Le appropriate cure parodontali ed una supplementazione di vitamina D sono consigliate in questi casi.

Fonte http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/20809861

Anche per i parti prematuri e quelli con basso peso alla nascita è stata riscontrata la parodontopatia (piorrea) come possibile causa.

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21845789

I migliori risultati si hanno se le terapie parodontali si cominciano prima della gravidanza e se durante questa ci si sottopone alle terapie parodontali suggerite dall’odontoiatra.

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21599842

 

Senza denti si rischia di perdere la memoria ed aumenta il rischio di andare incontro a demenza

Posted on : 04-12-2011 | By : Daniele | In : area medica

Tag:, , , , , , ,

Bookmark and Share

 

 

Si è accertato che i soggetti con pochi denti (da zero a nove) hanno un rischio maggiore di sviluppare demenza nel corso dello studio rispetto a quelli che hanno 10 o più denti. Anche la carie e la malattia parodontale (piorrea) causano perdita dei denti e demenza, tra cui la malattia di Alzheimer. I meccanismi con cui perdita di denti, carie e piorrea causino demenza non sono ben chiari, tuttavia la cura del cavo orale assume un’importanza fondamentale per il mantenimento della funzione cognitiva nella terza età.

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17908844

Privacy Policy benessere.me